Lavaggio argenteria - Forniture Alberghiere Horeca Service

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Lavaggio argenteria

I servizi > Pulizia e manutenzione argenteria
 

I parametri fondamentali di questa operazione sono:

• Temperatura della soluzione di lavaggio (65 -75°C.).
• Concentrazione del detersivo 3-5 %, secondo le indicazioni del fabbricante.
• Uso di detersivo di prima qualità.

I tempi di funzionamento della lavastoviglie, la quantità d’acqua e la temperatura sono parametri ampiamente collaudati e idonei ad assicurare risultati eccellenti. Occorre solo accertarsi che la qualità, la quantità e la pressione dell’acqua siano sufficienti al perfetto funzionamento della macchina.
L’acqua non deve contenere sostanze solide, quali ad esempio sabbia e polvere, eventualmente in grado di ostruire gli ugelli.
È consigliabile il montaggio di filtri atti a trattenere tutti i corpi estranei.

Avvertenza importante!

Il cloro di potabilizzazione presente nell’acqua, durante il lavaggio in lavastoviglie tende a formare acido clorico (HClO3), agente molto aggressivo per l’argento e per gli acciai inox, in particolare quelli usati in coltelleria. Tale fenomeno è talmente evidente che già al primo lavaggio in lavastoviglie possono comparire, anche su pezzi nuovi, aloni colorati e/o segni di attacco corrosivo.
Per minimizzare il problema è necessario, non appena terminato il ciclo di lavaggio e risciacquo, estrarre i pezzi dalla lavastoviglie e procedere subito all’operazione di asciugatura.
Per ovviare a questo problema è necessario installare un decloratore a monte dell’impianto di lavaggio.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu